Crociera nei Fiordi, dove andare e cosa visitare: i luoghi più belli

Crociera nei Fiordi, dove andare e cosa visitare: i luoghi più belli

95
Crociera Fiordi cosa visitare a Geiranger

Mar Mediterraneo e Caraibi non sono le uniche mete possibili per una crociera all’insegna dei paesaggi mozzafiato. Se siete alla ricerca di luoghi unici da visitare, in cui la natura vi possa lasciare a bocca aperta, ecco che dovrete considerare con grande attenzione anche gli itinerari che fanno scalo nei Fiordi Norvegesi, tra i patrimoni naturalistici più belli al mondo.

Il profondo Nord dell’Europa nasconde luoghi incantati, che molti brand da crociera hanno deciso di avvicinare tramite itinerari personalizzati che fanno scali nei piccoli paesi che si affacciano tra le montagne, facendo entrare in contatto i passeggeri con un mondo che sembra essere rimasto sospeso in un’altra epoca. Di seguito vi daremo alcune indicazioni utili su dove andare e cosa visitare, con i luoghi più belli per una fantastica crociera nei Fiordi Norvegesi.

Crociera nei Fiordi, 10 luoghi da visitare a Bergen: Tra le tante mete che è possibile visitare durante l’itinerario alla scoperta dei fiordi norvegesi, la vostra crociera potrebbe fare scalo anche nella cittadina di Bergen, la seconda per popolazione ed importanza della Norvegia, che racchiude dentro le sue vie molte bellezze tanto che uno dei suoi quartieri è stato classificato nel 1979 come Patrimonio dell’UNESCO.

Crociera nei Fiordi, 10 luoghi da visitare a Flam: raggiungibile facilmente quando si visita il fiordo Aurlandsfjord, un braccio del fiordo Sognefjord. Situato nella comune di Aurland, nella contea di Sogn og Fjordane, conta circa 500 abitanti. Le piccole dimensioni di Flam possono ingannare: nonostante si tratti di un piccolo villaggio della Norvegia, è molto suggestivo e non mancano le attrazioni e le cose da vedere in questo centro abitato immerso tra i fiordi.

Crociera nei Fiordi, le 5 cose più belle da vedere ad Andalsnes: città situata nei pressi dell’Isfjord, l’estremo ramo orientale del Romdalsfjord. Questo centro abitato è stato molto importante durante la Seconda Guerra Mondiale quando nell’aprile del 1940 quando l’area circostante fu teatro di un massiccio sbarco di truppe inglesi che dopo qualche giorno diedero luogo alla “Battaglia di Andalsnes”. Si tratta comunque di un piccolo centro abitato che conta circa 2.200 abitanti anche se molto frequentato vista la grande mole di navi di crociera che fanno scalo durante gli itinerari sui Fiordi.

Crociera nei Fiordi, 10 luoghi da visitare nello scalo di Stavanger: Si tratta di uno dei centri più famosi della Scandinavia, in cui confluiscono influssi medievali e tratti moderni in un mix che vi affascinerà. La sua fondazione viene fatta risalire al 1125 anche se le prime testimonianze relative a questo centro abitato risalgono al periodo immediatamente successivo all’ultima glaciazione, circa 10.000 anni fa. La storia e la conformazione della città di Stavanger è cambiata a cavallo tra anni Sessanta e Settanta, a causa della scoperta di giacimenti petroliferi che hanno trasformato l’economia della zona orientandola verso i settori dell’estrazione e dell’energia.

 

Commenta

commenti

LASCIA UN COMMENTO