Dove andare in crociera a marzo?

Dove andare in crociera a marzo?

433

Dove andare in crociera a marzo? L’arrivo della bella stagione stimola il desiderio – e anche la necessità, dopo un inverno di lavoro – di salpare verso nuovi lidi, lasciarsi il freddo alle spalle e concedersi un viaggio memorabile. Marzo è uno dei mesi più gettonati per le crociere in quanto le vacanze pasquali spesso offrono assist perfetti per costruirsi una fuga su misura.

san-francisco

Quali sono gli itinerari e le mete migliori per una crociera nel mese di marzo? Ecco qualche suggerimento per non sbagliare. Per prima cosa marzo è perfetto per le mete tropicali. Nelle zone caraibiche, infatti, si hanno due stagioni principali all’anno: quella secca e quella umida. La stagione umida è caratterizzata da maggiore afa e umidità nonché da frequenti rovesci e violenti temporali. La stagione secca, che va da novembre a maggio, è invece più mite, temperata, con una gradevole calura che non diventa mai eccessiva, rendendo paradisiaco il vostro soggiorno.

ffi3ofn

Con la primavera, se preferite i paesi freddi, prendete in considerazione uno dei ricchissimi itinerari che vi porteranno fra i fiordi; il clima permette di avventurarvi in quelle zone semi inaccessibili per l’uomo e dal fascino inaccessibile. Ghiacciai, aurore boreali, villaggi di pescatori, distese di prati verdissimi e scogliere a picco. Ma le idee per una crociera a marzo non si fermano qui.

nord-europe

Se cercate un compromesso tra il Nord Europa e il Mediterraneo un’ottima idea potrebbe essere quella di scegliere una soluzione intermedia: per esempio lasciandovi tentare dai pittoreschi scorci delle Fiandre, oppure optando per una crociera fluviale pensata per far scoprire agli ospiti gli aspetti più autentici e gli scorci irripetibili delle città. I fiumi sono le arterie pulsanti delle maggiori città europee e offrono una prospettiva unica e inedita per osservarle.

bruges

Se amate i classici la scelta perfetta non può che cadere sul Mediterraneo; le rotte pensate per soddisfare ogni palato sono tantissime: dagli itinerari tesi a focalizzarsi sui siti artistici e storici del Mare Nostrum alle Baleari che vi accoglieranno con i loro magnifici paesaggi vulcanici e il tepore delle loro acque cristalline. Oppure osate il Marocco, con i suoi vicoli suggestivi, il profumo di spezie esotiche, l’imponente patrimonio artistico e un clima che promette già estate.

gre

Se, invece, siete dei viaggiatori attenti ai trend sappiate che è l’anno ideale per vedere Cuba. Aperta finalmente al turismo internazionale è questo – oltre che climaticamente – il momento storico per assaporare ancora l’autenticità di questo Paese ricco di contraddizioni e fascino, ancora vergine rispetto alla globalizzazione imperante.

habanaviejacuba03

 

 

Commenta

commenti

LASCIA UN COMMENTO